di Maria Elena Cassinelli –

Oggi pomeriggio alle 15,00 l’Entella, squadra chiavarese, disputerà una partita con il Frosinone allo stadio comunale di Chiavari.La partita sarà decisiva per definire la posizione di ambo le squadre all’interno della classifica di serie B. Alla fine della stagione calcistica, le ultime tre squadre in classifica retrocedono automaticamente in serie C, mentre la quartultima e la quintultima disputano una partita di “spareggio”. Con sole due partite rimaste, l’Entella è, ora, terzultima; tuttavia, un dato che fa sperare è il fatto che tra l’ultimo posto e l’ottavo ultimo intercorre una differenza di non più di 5 punti.
Lo stesso si verifica per quanto riguarda le prime squadre in classifica: mentre l’Empoli, prima classificata, passerà automaticamente in serie A, le altre sono piuttosto vicine dal punto di vista del punteggio.
In queste ultime partite viene messo, dunque in gioco il destino di più d’una squadra e, in particolar modo, quello dell’Entella.

Particolare è la storia dell’Entella che, nell’arco di soli dieci anni, è passata dall’essere una semplice squadra provinciale ad una di serie B. È incredibile pensare a come la squadra di una città di soli 20 mila abitanti possa aver raggiunto un tale risultato in così poco tempo, ed è altrettanto interessante vedere come l’Entella sia riuscita a suscitare un tale interesse nei confronti dei fans.

La forte connessione instaurata con i propri tifosi è emersa, in particolar modo, con l’esonero dell’allenatore Alfredo Aglietti e l’assunzione di Gennaro Volpe, ex capitano dell’Entella e membro della formazione che è riuscita a portare questa squadra in serie B. Quest’ultimo, sembra aver capito l’importanza del sostegno svolto dai fans ed ha quindi intrapreso una politica calcistica basta sul “ritorno ai veri valori del calcio” ed incontrando ed invitando la giovanile della propria squadra a recarsi allo stadio di Chiavari per vedere questa partita importante. Per l’occasione, il costo d’entrata sulle gradinate è stato portato a 1 € e gli altri prezzi ridotti notevolmente, proprio per cercare di ottenere il maggior sostegno possibile da parte dei fans.

Un ringraziamento speciale a Francesco Selmi, grande fan dell’Entella ed ex studente del liceo classico Da Vigo di Rapallo, che ha voluto che convivere con noi questo momento importante. Ci auguriamo che in molti accoglieranno l’invito della squadra di Chiavari e vorranno darle il proprio supporto.